ARRIVEDERCI AL 2020

Come di consueto, BIKE STOP si prende una pausa... riapriremo SABATO 14 MARZO 2020, con tante nuove proposte! Arrivederci!

Dona ora

Bike to Work

10 Consigli per andare al lavoro in bicicletta e vivere più felici

Bike to work significa letteralmente “andare al lavoro in bici”: questo articolo ti darà alcuni spunti e consigli  per facilitare la tua scelta di usare la tua bici per i tuoi spostamenti casa-lavoro.

 

Perché Bike to Work

È ormai acclarato che la bicicletta è il mezzo più conveniente per spostarsi in contesti urbani nel raggio di 3-5 km (il cosiddetto last-mile).

I vantaggi si manifestano sia in termini economici che come velocità:  usando la bici invece dell’auto per percorrere dieci km al giorno otterrai un risparmio nell’ordine di 500 euro l’anno; la tua pedalata non sarà bloccata dalle code e dagli ingorghi del traffico e quindi, oltre che più rapido, sarai più affidabile e puntuale, soprattutto se sul tuo percorso si trovano adeguate piste ciclabili.

Senza parlare dei benefici per l’ambiente – visto che eviterai emissioni di CO2 e particelle inquinanti – e gli effetti positivi sulla salute – dato che pedalare comporterà fare attività motoria.

 

10 Consigli per te

1) Per iniziare, chiedi il parere di tuoi colleghi che già lo fanno: la loro esperienza ti aiuterà a trovare soluzioni specifiche e consigli personali.

2) Prendi in mano una mappa delle piste ciclabili della città, o consulta un sistema di calcolo dei tragitti: tra i molti disponibili il nostro consiglio è www.opencyclemaps.org, che riporta anche percorsi utilizzabili solo in bici.

3) Fai revisionare la tua bici da un esperto, o fatti consigliare su che bici acquistare. Per iniziare a fare le prime pedalate non occorre investire un capitale, potrai comperare una bici performante con i soldi che risparmierai con il bike to work.

4) Prova il percorso in un orario in cui non hai obblighi di arrivare al più presto a destinazione: potrai vedere quali sono i punti in cui sono presenti criticità e calcolare la velocità che ti occorre per compiere il percorso senza pedalare alla massima velocità.

5) Inaugura il tuo primo giorno di bike to work in un giorno adatto (senza pioggia e con un clima mite).

6) Preparati a far fronte al meteo: una mantellina per ciclisti ti terrà completamente asciutto in caso di pioggia, e quando è molto caldo utilizzare abiti sportivi e portare con te un cambio di abiti ti consentirà di essere sempre adeguato alla situazione.

7) Tieni il conto dei soldi che risparmi ogni mese e utilizzali per premiarti, per investire su te stesso o per donarli a scopi benefici: anche questo risparmio è un risultato del bike to work ed è bene che tu te lo riconosca.

8) Racconta la tua esperienza ad amici e colleghi.

9) Proponi alla tua azienda di dotarsi di politiche a favore del bike to work (parleremo di come le aziende possono favorire il bike to work in uno dei prossimi articoli).

10) Attivati dando il tuo contributo affinché la tua città sia sempre più bike friendly: è tuo diritto poter usare la bici in modo sicuro e piacevole, vivere in una città con tutte le infrastrutture ed i servizi necessari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *